Lunedì, 06 Febbraio 2017 00:00

La ricerca pubblica italiana: risultati, obiettivi e risorse

La ricerca pubblica come volano di sviluppo socio-economico, oltre che scientifico e culturale. La ricerca di enti e università come esempio di trasparenza nella pubblica amministrazione. La necessità di aumentare il capitale umano della ricerca come interesse anche finanziario del paese.

Questi i temi affrontati nell'incontro su "La ricerca pubblica italiana: risultati, obiettivi e risorse" che si è tenuto lunedì 13 febbraio a Roma, organizzato dalla Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca e dalla CRUI-Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, alla quale hanno partecipato, con i due Presidenti – rispettivamente, Massimo Inguscio, Presidente del CNR e Gaetano Manfredi, Rettore dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, Presidenti di Enti Pubblici di Ricerca e Rettori di Università.

Durante l'incontro sono stati presentati dati utili per rappresentare risorse, risultati, impegni e gli obiettivi che Enti di ricerca e Università intendono perseguire a servizio del paese, anche attraverso una sempre più solida collaborazione tra di loro.

La conferenza stampa è stata inoltre l'occasione per smentire la notizia, apparsa sul Corriere della Sera del 6 febbraio ("Il tesoro segreto della ricerca italiana, nei bilanci spuntano 4,5 miliardi di euro") , che vedrebbe gli enti di ricerca e le università pubbliche depositari segreti di tesoretti ammontanti a ben quattro miliardi e mezzo di euro.

Il Prof. Inguscio ha spiegato che gli enti "spendono fino all'ultimo centesimo" i fondi pubblici e che quello che rimane in cassa sono risorse da non considerare spendibili perché già allocate per progetti che si sviluppano in più anni. "Abbiamo degli obblighi di accantonamento e i dati emersi sono relativi a giacenze di cassa", ha precisato il presidente della Crui, Gaetano Manfredi.

Ricordiamo che all'articolo del Corriere della Sera era subito seguita la replica della senatrice a vita Elena Cattaneo, da tempo impegnata nella questione relativa al cosiddetto 'tesoretto' di 450 milioni dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT).

Per approfondire:
La ricerca pubblica italiana: risultati, obiettivi e risorse
"Le spese per la ricerca aiutano lo sviluppo, servono più risorse"
Lo stato della ricerca di Enti e Università in Italia - Video febbraio 2017
• "Il tesoro segreto della ricerca italiana, nei bilanci spuntano 4,5 miliardi di euro" Corriere della Sera, 6 febbraio ; "Ricerca, il tesoretto segreto che non c'è" Corriere della Sera, 8 febbraio 2017;Intervento della Sen. Elena Cattaneo Seduta pubblica n.757a del Senato della Repubblica, 8 febbraio 2017. | Download |

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information