Attività

Aperte le iscrizioni

Formare specialisti della comunicazione scientifica per i media e per le istituzioni. Questo è l'obiettivo del Master di primo livello (70 crediti formativi universitari), l'unico in modalità on line e con attività laboratoriali facoltative in presenza.
In diciassette anni, più di 600 studenti hanno già concluso il Master, che ha ricevuto una valutazione eccellente, come attesta una recente rilevazione del Consorzio Almalaurea.

Tutta l'attività didattica on line è seguita dai docenti, dai tutor di classe e di contenuto (l'elenco dei docenti e dei corsi è pubblicato nel sito dell'Università). Le uniche attività obbligatorie in presenza sono gli esami, che si svolgono sempre nel fine settimana. Le attività facoltative (seminari, laboratori, conferenze, spettacoli) sono organizzate in coincidenza con le sessioni di esame.

8 progetti/start up selezionati, presenteranno la loro impresa, davanti una giuria di esperti provenienti da importanti imprese del settore, durante l'evento di presentazione e premiazione che si terrà il 27 settembre 2017 a Dusseldorf.
I migliori 3, oltre a entrare in contatto con importanti esponenti del settore, riceveranno premi in denaro, fino ad un massimo di 3.000 €.
Presentare la propria candidatura online entro il 30 agosto 2017.

INFO: www.bioriver.de/bioriver-boost.html

Mercoledì, 12 Luglio 2017 10:33

Master in Comunicazione delle Scienze

Fino al 19 settembre 2017 saranno aperte le iscrizioni al XVII corso del Master in Comunicazione delle Scienze dell'Università di Padova.
Il "Master in Comunicazione delle Scienze" ha l'obiettivo di formare professionisti della comunicazione pubblica della scienza e della tecnologia.

| Scarica il materiale informativo |

Conferenza di Telmo Pievani a Roma, venerdì 12 maggio 2017, ore 15, Palazzo Corsini, Via della Lungara 10

Le evidenze scientifiche più recenti stanno cambiando il nostro modo di interpretare l'evoluzione umana. Le popolazioni del genere Homo sono mobili ed espansive da due milioni di anni.
Ripetutamente, in più ondate, sono partite dall'Africa orientale e si sono diffuse in tutta l'Eurasia.
La mobilità è stata la nostra strategia adattativa per far fronte ai cambiamenti climatici e a sua volta ha cambiato il nostro modo di relazionarci con l'ambiente e forse anche il nostro modo di pensare.
L'ultima popolazione a uscire dall'Africa siamo stati noi, Homo sapiens, e di nuovo a più riprese, come se fosse una coazione a ripetere. Espandendoci in Eurasia, e poi in Australia e nelle Americhe, siamo diventati planetari, ma non eravamo soli. Altri umani abitavano il mondo, discendenti dalle espansioni precedenti (recentissime evidenze dalla Cina lo confermano).

"I vaccini? funzionano! Proteggono la salute in ogni fase della vita".

È questo lo slogan, e filo conduttore, dell'edizione 2017 della Settimana delle vaccinazioni che si svolge dal 24 al 30 aprile in tutto il mondo sotto iniziativa dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). La World Immunization Week (WIW), che in Europa prende il nome di European Immunization Week (EIW), mira a sensibilizzare la popolazione e i decisori sull'importanza delle vaccinazioni in tutte le fasi della vita.

La Stazione Zoologica Anton Dohrn, fin dalla sua fondazione, ha fatto sua l'esigenza di comunicare la Scienza a un pubblico di non soli addetti ai lavori.
L'Acquario pubblico è stato il simbolo di questa vocazione.
Con la costituzione nel 2008 di un Comitato Scienza e Società si è voluta consolidare e sviluppare questa tradizione, creando un canale di comunicazione con il grande pubblico su temi di attualità nel campo delle scienze biologiche.

Una marcia per la scienza, pensata sul modello della marcia delle donne del 21 gennaio in USA, voluta da quegli scienziati che vedono nella nuova amministrazione Trump un attacco al loro lavoro.
Per una #ScienceMarch di tutti i cittadini anche in Italia. Scienza, collaborazione e condivisione per la società.

| Web site | - | Social Page |

Venerdì, 10 Febbraio 2017 00:00

3rd "Parma" Nano-Day

Pubblichiamo il programma dell'interessante iniziativa che si svolgerà dal 12 al 14 luglio presso l'Università di Parma, momento di incontro tra giovani ricercatori, enti di ricerca pubbliche e private ed aziende interessate allo sviluppo di tutte le potenziali applicazioni dei nanomateriali.

Le nanotecnologie sfruttano le particolari proprietà dei materiali di dimensione nanometrica.
Si tratta di un settore che offre promettenti sviluppi in molti settori: agricoltura, tecnologie alimentari, fisica, ingegneria, chimica, medicina, e molto altro.
Siamo in grado di comprendere i benefici e i rischi dei nanomateriali e delle nanotecnologie?
Per un impiego più sicuro delle nanotecnologie nell'ottenimento di beni e servizi è necessario seguire un approccio di "safe by design"?
Il terzo "Parma" NANO-DAY si propone di dare risposta a queste domande.

Lunedì, 06 Febbraio 2017 00:00

Palaexpo di Roma, la mostra dedicata a Mendel

| Sito web |

Apre al Palaexpo di Roma, la mostra dedicata a Mendel al cui allestimento hanno partecipato diverse società della FISV.

L' inaugurazione sarà il 9 febbraio

| Download Program |

Roma Tre University, Department of Science
May 17, 2017 - Conference Hall of Rectorate

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information